//
you're reading...
Uncategorized

AVERE – ESSERE

ESSERE_AVERE

È recentemente apparsa su Facebook una fotografia che ritrae una folla di persone che letteralmente “strisciano”, si “intrufolano”, spingendosi le une con le altre, sotto la saracinesca metallica di un grande magazzino che sta aprendo le porte ad una giornata di saldi.
In televisione abbiamo visto scene similari dove la gente, più civilmente, fa la coda, magari per ore, per poter accedere per primo al negozio dove ci sono i saldi che interessano.
“Ci sono i saldi e non posso perdere l’occasione…”, “devo essere il primo ad approfittarne per non correre il rischio che non ci sia più…”: d’accordo, ma che cosa? perchè?
La risposta potrebbe essere ovvia “Perchè ho bisogno di un paio di scarpe invernali e, tenendo conto della crisi, cerco di spendere il meno possibile…”.
Giusto e “logico” ma quante persone, tra quelle che “impazziscono per i saldi”, sono spinti da una tale motivazione?
Personalmente credo che la percentuale non sia molto elevata.
La motivazione più forte è dovuta all’insaziabile bisogno che l’essere umano ha, per via della sua incompletezza, di possedere.
La società ci ha insegnato a consumare sempre di più per soddisfare i nostri bisogni i quali, peraltro, sembrano crescere in modo proporzionale con l’aumentare di quanto consumiamo.
La logica vorrebbe che in periodo di crisi la gente abbandonasse almeno un po’ la “smania di avere per avere” per ricentrarsi sull’essenziale.
Si assiste invece al fenomeno opposto perchè si ha paura di perdere ciò che si possiede e con quello la propria identità e più si ha paura e più ci si aggrappa a quello che si ha di materiale cercando di accumulare il più possibile.
Un processo che ci porta a confondere l’essere con l’avere come se il possedere fosse l’unica condizione per esistere, per sentirsi riconosciuti.
Perdiamo così di vista la semplicità e il contatto con noi stessi e non vediamo più dove si trovi la frontiera tra i nostri veri bisogni e quelli che la società ci attribuisce.
Dovremmo invece saper approfittare di questa crisi per ritrovare noi stessi, i nostri valori, i nostri veri bisogni per iniziare una nuova avventura più semplice e al contempo più appassionante che ci permetta di vivere meglio con noi stessi e con gli altri.
Io non credo che quando si arriva al momento del “congedo” le persone pensino a tutto quello che hanno accumulato in vita; sono convinto che i pensieri vadano invece a quanto hanno saputo costruire dentro di sè, a quanto hanno saputo dare e ricevere dalle persone con le quali hanno condiviso il cammino.

Annunci

Informazioni su gianlucamariaregis

Coach

Discussione

Un pensiero su “AVERE – ESSERE

  1. Thanks for sharing your thoughts on quotes on chocolate and friendship.
    Regards

    Pubblicato da sweet sms for valentine day | gennaio 20, 2016, 7:58 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

GIANLUCA MARIA REGIS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: